Home   La nostra didattica

La nostra didattica

la-nostra-didattica

RICICLATTOLO – PROGETTO ANNUALE A/S 2013-2014

La nostra scuola ha sempre affrontato progetti di carattere ambientale. Quest’anno la partecipazione ad un progetto di educazione ambientale è nata come risposta all’esigenza di impegnarsi nella formazione di coscienze sensibili alle problematiche ambientali ed ecologiche, affinchè, già dalla prima infanzia, i bambini solidifichino il senso di responsabilità individuale e collettiva verso un bene comune che deve essere gelosamente custodito. Il rispetto dell’ambiente comporta anche l’impegno di differenziare e riutilizzare le cose che apparentemente possono sembrare inutili ai nostri occhi, ma dalle quali possiamo riciclare, nel nostro caso, dei veri e propri giocattoli. Educare i bambini a riciclare materiali è l’obiettivo principale del nostro progetto a cui abbiamo dato il nome di “Riciclattolo”.
Ciò ci aiuterà a dire al pianeta in cui viviamo che lo amiamo e che abbiamo cura di lui.
Mediante il riciclaggio potremo dare vita a nuovi oggetti e avere una diminuizione dell’inquinamento. Ibambini si sentiranno più motivati a costruire da soli dei giocattoli tutti per loro. Con le femminucce, abbiamo pensato di realizzare delle vere e proprie cucine di cartone con l’utilizzo di tappi di vario tipo, e con i maschietti delle maccchinine con le scatole delle uova o degli scuolabus con i brik del latte.In questo modo avranno modo di dare largo spazio alla fantasia; impareranno rapidamente nuove tecniche e l’uso di molti attrezzi; acquisiranno le capacità di elaborare strategie risolutive. Inoltre questo progetto favorirà la socializzazione delle esperienze, in quanto verranno coinvolti tutti i bambini.
LE INSEGNANTI
Antonella Santino
Teresa Vitrano

Gallery

Progetto didattico: “E’ Tempo di giardinaggio”
A/S 2013 – 2014

Gallery

 

Progetto didattico: “Il mio alfabetiere”
A/S 2013/2014

Il progetto “il mio alfabetiere” prende spunto dalla naturale curiosità dei bambini verso il codice scritto che per loro è un’esclusiva dell’adulto: i genitori o gli insegnanti leggono le storie, le favole dai loro libri preferiti o le didascalie dai cartelloni pubblicitari o i nomi in TV dei loro personaggi preferiti.

Questo accade perchè sino a tre-quattro anni la conoscenza del bambino è più che altro simbolica: mentre in origine il bambino organizza le sue conoscenze sulla base del carattere mimico-gestuale a poco a poco impara a codificare i suoi gesti e le sue azioni in simboli e ad organizzare  questi nei sistemi convenzionali: linguistico, numerico, musicale, mediale.

Sicuramente l’alfabetico e il numerico sono i sistemi simbolici più importanti nel processo di formazione cognitivo e culturale.

In particolare la presenza in sezione di un alfabetiere permette così ai bimbi di associare gradatamente a un simbolo un segno grafico e conseguentemente un suono che accoppiato ad altri “forma le parole” da scrivere e leggere. Il processo di apprendimento della letto-scrittura è sicuramente graduale e va sostenuto da un corposo lavoro di “acquisizone” di capacità strumentali, di cooordinazione grafo-motoria e di sviluppo di motricità manuale fine.

Quest’anno il progetto “il mio alfabetiere” propone così ai bambini di sezione la realizzazione di un alfabetiere che diventerà per loro uno strumento quotidiano di gioco e di lavoro grazie al quale si avvicineranno e conosceranno i suoni e i segni grafici delle vocali e delle consonanti.

Dopo aver “dipinto” l’alfabetiere di sezione i nostri piccoli artisti di laboratorio si cimenteranno nella realizzazione di una lavagnetta personale con letterine di das e legno.

Il progetto si avvarrà di strumenti e materiali particolarmente graditi ai bambini quali tempere, pennelli, formine, das, plastilina, spugnetta e piccole calamite.

Le insegnanti
Romano Rosalba  e Valenti Serena
letterine02

Progetto didattico: “Favoliamo”
A/S 2013 – 2014

LE INSEGNANTI:
Rossana Caruso e Ilenia Scafidi

Gallery